Dettaglio articolo

Informazioni e curiosità da conoscere

Riabilitazione del pavimento pelvico e incontinenza urinaria (3)

Dott.ssa Arianna Bortolami 05/11/2009 0 comments 0

pubblicato in Eureka, rivista di Finco (Federazione Italiana Incontinenti), gennaio 2009

CI SCRIVE LA SIGNORA C.F. DA BERGAMO, CHIEDENDOCI QUALE FUNZIONE HA LA RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO NELL’INCONTINENZA.

La riabilitazione del pavimento pelvico consiste nell’utilizzo di esercizi terapeutici e/o terapie strumentali diretti a ripristinare una corretta funzione di questo muscolo ai fini di eliminare o migliorare i sintomi presentati dal paziente.

La terapia, somministrata dopo necessaria ed attenta valutazione, è diretta alla zona del perineo, che corrisponde all’area genito-urinaria –anale. Questa è costituita in parte anche da muscoli, dei quali il più voluminoso è appunto il pavimento pelvico; esso costituisce una solida base sulla quale si poggiano i visceri pelvici (vescica e uretra, retto e ano e, nella donna, utero e vagina); appartengono inoltre a tale struttura gli sfinteri vescicale ed anale, che contribuiscono al sistema della continenza urinaria e fecale.

Gli esercizi terapeutici vengono appresi in sede ambulatoriale dal/dalla paziente, che impara a percepire e controllare la zona perineale ed il pavimento pelvico. Successivamente la corretta attività muscolare viene ripristinata attraverso esercizi muscolari di contrazione e rilassamento; infine viene appreso l’utilizzo di questi da parte del/della paziente anche durante le attività della vita quotidiana, ai fini di evitare il presentarsi dei sintomi riferiti.

 

Newsletter

Compila i campi per iscriverti alla nostra Newsletter e rimanere sempre aggiornato su tutte le novità di Pelvic Floor.







Scegli la lista d'appartenenza:


Iscrivendoti alla newsletter dichiari di aver letto e accettato le condizioni della Privacy Policy del sito.

Per info e prenotazioni